Transform your kitchen into a magical place
Transform your kitchen into a magical place
La carbonara perfetta

La carbonara perfetta

Gli spaghetti alla carbonara sono un classico primo piatto della cucina italiana. Una ricetta amatissima che genera però sempre molte discussioni, perché ognuno ne ha una propria versione. Questa è la mia versione che sono certo vi darà grande soddisfazione! 

La mia ricetta s'ispira a quella più tradizionale possibile, almeno nella scelta degli ingredienti, che sono: guanciale, pecorino romano DOP, tuorlo d'uovo, pepe macinato fresco e spaghetti. Ecco a cosa prestare attenzione per non sbagliare:

1) Guanciale: dando per scontato che la pancetta o il bacon non si devono nemmeno prendere in considerazione, anche la scelta del guanciale è importante. Acquistatene un pezzo intero, non già ridotto a cubettini o affettato. Come proporzione, il guanciale deve avere circa lo stesso peso della pasta. Levate la cotenna ed eliminate le parti con gli aromi: rischiano di dare troppa sapidità. Poi tagliatelo a cubetti non piccoli, di circa 1 cm per lato: in questo modo al momento della cottura la carne non si seccherà, rimanendo caramellata fuori e burrosa all'interno. 

2) Pecorino romano DOP: è un ingrediente imprescindibile di tanti piatti della cucina romana, tipo la gricia. Io opto per un pecorino romano DOP stagionato a Buccia Nera: ha un gusto rustico e salato, ideale per esaltare questo piatto.

3) Tuorli: in questa ricetta uso 5 tuorli per 4 persone. . Li abbiamo sbattuti in una ciotola a bagnomaria, compiendo una specie di pastorizzazione: in questa fase è importante che la temperatura dell'uovo non superi i 60°/65° altrimenti potrebbe stracciarsi.

4) Spaghetti: l'ideale sarebbe usare una pasta artigianale di ottima qualità. Se optate come me per gli spaghetti, scegliete un calibro medio: per garantire una buona mantecatura con la salsa di tuorli non si prestano né quelli troppo piccoli (esempio i n.5) né quelli troppo grandi. 

PROCEDIMENTO

  • Per prima cosa pulite il pezzo di guanciale, eliminando la cotenna. Serve un coltello ben affilato per tagli netti e precisi, date un' occhiata al nostro SET 3 COLTELLI IN CERAMICA. Tagliate a cubetti il pezzo di guanciale e metteteli a rosolare in un'ampia padella. Non serve olio, in quanto il guanciale rilascerà il suo grasso durante la cottura. Una volta che il guanciale ha preso colore spegnete il fuoco e conservate il grasso in eccesso. 

  • Dedicatevi ora alle uova, di cui userete solo i tuorli (per separare velocemente e facilmente il tuorlo dall' albume ti suggerisco il nostro SEPARATORE UOVA): sbatteteli in una boule di metallo con il grasso del guanciale filtrato con un colino. Portate a bollore dell'acqua in una pentola. Appoggiate la ciotola sul bordo della pentola e lavorate i tuorli con una frusta a bagnomaria. Aggiungete il pecorino e continuate a mescolare. Togliete dal fuoco: se vi accorgete che la salsa ottenuta è troppo densa unite qualche cucchiaio di acqua calda, al fine di ottenere un composto lucido e cremoso. 

  • Lessate gli spaghetti al dente in acqua non troppo salata poichè il condimento è già molto sapido e uniteli al guanciale. (Per regolarvi sulla esatta quantità di spaghetti potete utilizzare il nostro DOSA SPAGHETTI) Fate insaporite per un paio di minuti sul fuoco e trasferite il tutto in una zuppiera capiente. A questo punto aggiungete la crema di tuorli, il pepe nero e amalgamate bene. 

  • Porzionate nei piatti da portata e completate con del pecorino e una spolverata di pepe nero. Gli spaghetti alla carbonara sono pronti per essere serviti!.....